24 ottobre 2015 - No Comments!

Notte prima dell’Eurobest Young Country Selection

E' così sono alla notte prima dell'Eurobest, in particolare dell'Eurobest Young Country Selection, il Leone di Venezia della comunicazione per i giovani Under29.

Mi sento come una bambina la notte prima di Natale, so che una grande possibilità si trova davanti a me come la possibilità di trovare un pacchetto con un nastro dorato arricciato all'estremità sotto l'albero se solo fosse dicembre e avessi 8 anni ma in questo caso il contenuto di questo dipende solo da me (e dal mio copy).

Sto dando tantissimo al mio percorso personale e un premio sarebbe l'incoronazione di un anno perfetto per la mia carriera, segnato da diverse agenzie, una cattedra in arrivo e molte soddisfazioni che questi mesi hanno saputo portarmi.

E allora così, mi trovo la notte prima a riguardare i brief degli anni scorsi e le proposte arrivate per capire cosa ha saputo valorizzare la giuria nelle varie edizioni con le mani che sudano e una strizza che da tempo non provavo. Nemmeno il giorno prima della discussione di laurea.

La voglia di dimostrare a tutti di avere un potenziale che si può esprimere, la voglia di sorprendere (o non deludere?) la mia nuova agenzia alla quale quale tengo già tantissimo perché in si e no 10 giorni ha saputo darmi una marea di opportunità.

Io mi conosco, so che ce la posso fare. E' il momento di dimostrarlo, di tirare fuori tutto quello che ho. Credo nella mia metà, pazza ma geniale. Credo che questa debba essere la conclusione di un percorso cominciato nel giugno 2014, quando io ero una stagista e lui un copy bisfrattato in un'agenzia priva di fiducia in noi ma più in generale in tutti.

E' la nostra chance.

Spero che sia un Gameboy Color con Pokémon giallo.

Published by: Giulia Mandalà in Blog

Leave a Reply